WALTHER  TIRO

La Walther all'inizio degli anni '70 progettò e produsse una serie di pistole esclusivamente da tiro  non derivanti da modifiche di  armi di serie come fatto fino allora da Aziende concorrenti.

La pistola, nata come una formula 1,  si rivelò subito altamente competitiva sia nella versione OSP  calibro .22 corto,  come quella sopra raffigurata ed appartenuta ad un noto e grande campione italiano , sia nei calibri .22 lungo e .32  wad cutter denominate GSP .

Il successo di questa arma durò oltre vent'anni fino all'arrivo di altre ormai famose armi da tiro come le fortissime italiane Fas   e  Pardini , di costo meno caro e più semplici e facili nell'uso competitivo.

La Walther  allora, dopo più di trent'anni, progettò “ex-novo” una nuova pistola che lanciò sul mercato nei primi anni del 2000 con la sigla ”SSP”, prodotta con aggiornatissime soluzione tecniche sia nei disegni che , soprattutto, nei materiali ; proponendo un'arma dal  prezzo particolarmente elevato.

 Arma ricca di mille soluzioni tecniche come ampiezza delle mire regolabili, scatto, grilletto ed impugnature modificabili; risulta perfetta nel tiro mirato ma poco dominabile nella serie in 10 secondi nella specialità  pistola standard.

Per rapporto prezzo-qualità : diamo voto 8

 

Sei qui: Home News Storia e collezionismo Le pagelle di A. Lucchini -WALTHER TIRO -

Contatti