Le pagelle di A. Lucchini -  CZ  75

Nel 1975 la CZ sfruttando il successo di vari tipi di pistole semiautomatiche in campo internazionale,riunì in un progetto attento alla qualità ed esperienza, tutte le migliori caratteristiche necessarie ad una pistola militare moderna e classica al contempo.

Ottimo acciaio “Poldo”, raffinata lavorazione dal “pieno”, caricatore bifilare, guide del carrello “interne” e quindi su rotaie più lunghe, tacche di mira moderne e squadrate ed infine un disegno particolarmente indovinato permettono di impugnare con facilità una tra le migliori pistole ancor oggi esistenti.

Da questo modello, che si distingue essere tra i primi (e migliori)prodotti dal disegno della sagoma arrotondata del paragrilletto, traggono origine le pistole Tanfoglio e si evolvono i prodotti CZ.

L’arma fu importata in cal 7,65 parabellum (canna Piscetta) ma permette di montare anche il 9x21.

Alla prova di tiro questa bella pistola (sempre in posizione accademica a 25mt e su bersaglio pl) ci ha dato gran soddisfazione sia nella precisione (49) in 7,65 pb, sia nel funzionamento ineccepibile anche se dopo aver montata la canna in 9x21 la rosata si è un po allargata.

 Voto quindi un bel 8\9.

Sei qui: Home News Storia e collezionismo Le pagelle di A. Lucchini - CZ 75

Contatti